Retoni a Boccadarno (con un’acciuga, e una bilancia)

Standard

Retone a Boccadarno (Marina di Pisa)

Quelle costruzioni di legno con quelle grosse reti, lì tra il fiume e il mare, che si vedono andando verso Marina di Pisa…m’erano sempre garbate. Soprattutto al tramonto, quando sullo sfondo è ancora più evidente il profilo austero delle Alpi Apuane.

La prima volta i retoni li avevo visti d’inverno, e nonostante il vento freddo ero lì che non smettevo di fotografare. Non mi ero posta molte domande su quando e come fossero stati costruiti. Intuivo servissero per la pesca, successivamente ho saputo che vengono anche affittati per feste private.

E poi la prima sera del #Pisablog12 ci sono salita, su uno di quei retoni a Boccadarno, per fare la conoscenza di Acciuga, un pescatore smilzo dedito alla pesca con la bilancia, un’enorme rete che richiede una bella dose di energia per essere calata e rialzata. Ma se la pesca è fortunata, allora è cosa buona e giusta attrezzarsi con una padella, e del vino bianco, per cucinare una bella fritturina di pesce direttamente sul fornello di cui è sapientemente dotato il retone, e farsene una scorpacciata, mentre il sole tramonta.

Annunci

»

  1. ciao, sono Luca (tengo il blog ‘pillole di vernacolo’) avrei bisogno urgentemente di contattarti per proporti una intervista domani all’IF (io sono di radiocicletta, ci trovi sotto le logge dei banchi). hai una mail del blog, in modo da non mettere mail private nei commenti pubblici? fammi sapere!
    ciao
    L

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...